domenica 28 ottobre 2012

Per la pace in Kurdistan

Arriva ad Alessandria il pullman itinerante per l'Europa. Clicca qui
Clicca qui il report del viaggio verso il Sud Kurdistan organizzato dall'associazione Verso il Kurdistan di Alessandria.

giovedì 25 ottobre 2012

che squallidi questi scienziati offesi contro la magistratura

Padre dell'ambientalismo scientifico, Marcello Cini (fisica teorica), con Franco Basaglia (psichiatria: manicomi aperti) e il nostro Giulio Maccacaro (epidemiologia: salute in fabbrica) , è stato uno degli scienziati di fama internazionale contestatori della scienza accademica ufficiale e della corporazione dei loro colleghi che fino al '68 sostenevano essere la scienza neutrale. La scienza è invece un prodotto storico, come ogni altra attività umana, in quanto condizionata dalla società in cui viene esercitata, il suo uso -buono o cattivo- è determinato dal contesto sociale. Dunque non è a-storica: la scienza non è mai neutrale. Cini, appena scomparso, non si sarebbe unito al coro scandalizzato per la sentenza che condanna i sismologi per il terremoto dell'Aquila. Forse è vero che i terremoti non si possono prevedere, ma è ancora più vero che non è lecito prevedere che non avverranno. Clicca qui Angelo Baracca.

lunedì 22 ottobre 2012

il ponte sospeso nel vuoto... di etica


In 4.000 a fare le fiaccolate di protesta, i dipendenti comunali senza stipendi perchè mancano i soldi. Mentre i soldi ci sono per costruire sul Tanaro una ponte miliardario e inutile.

una buona ragione per non votare matteo renzi

Almeno una buona ragione c'è per gli ambientalisti: l'entusiastico elogio che il finto sindaco di Firenze in finto arrivo su camper ad Alessandria ha dedicato a Guido Ghisolfi, noto miliardario esponente del PD alessandrino ma imprenditore soprattutto famigerato per aver tentato di affibbiare a Rivalta Scrivia un maxi impianto di etanolo da agrocombustibili.

seicento no tav terzo valico in marcia a voltaggio

Clicca qui foto e video.

il veleno nel piatto

I rischi mortali nascosti in quello che mangiamo. PFOA (scaricato dalla Solvay a Spinetta Marengo) e le altre molecole chimiche trovate nelle urine o nel sangue di quasi tutti i 2.400 volontari esaminati. Una vera e propria "zuppa chimica". Clicca qui

la salute è in vendita

La salute si vende anche tramite le agevolazioni IMU a favore delle popolazioni avvelenate e uccise dall'inquinamento, in particolare del polo chimico spinettese.
Clicca qui la vergogna di questo consiglio comunale.

C'è anche una scienza a favore della salute

Per ricordare Michelangiolo Bolognini , medico ed epidemiologo di Medicina Democratica, scomparso il 25 agosto scorso sono previste varie iniziative da parte di MD (tra cui una borsa di studio per un ricercatore che studi l’eziologia dei tumori del pancreas). Sapremo dare indicazioni precise prossimamente. Intanto clicca qui un sempre attualissimo intervento (del 1983) di Alex Langer, uno dei fondatori del movimento ecologista, e clicca qui uno splendido contributo dello scienziato Renzo Tomatis su Giulio Maccacaro, riportando tra l'altro l'attualità del MAC (Massima Concentrazione Accettabile di una sostanza) che deve essere zero per i cancerogeni.

l'impronta ecologica e i consumi del piemonte

Presentato a Torino il Progetto di calcolo di una impronta ecologica piemontese. Clicca sull'immagine.

da maccacaro...allo spending review

Clicca qui il documento sulla sanità redatto da Medicina democratica. Analisi e proposte di partecipazione e ripubblicizzazione.

peggiorano gli strumenti di tutela dei lavoratori

Osservazioni e rilievi sul decreto governativo sulla semplificazione, che peggiora la legislazione su salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Clicca qui.

i morti sul lavoro nel 2012

Ad ottobre si sono superati i 500 morti sui luoghi di lavoro e se si aggiungono i lavoratori morti sulle strade e in itinere si arriva a oltre 1000 morti complessivi. Le vittime sono tutte documentate dall'Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro (clicca qui) mentre sono volutamente sottostimate da statistiche ufficiali, politica e media.

tumori da telefonini: la cassazione conferma le condanne

Clicca qui la sentenza che facilita le altre cause su casi di tumore da esposizioni lavorative sia a CEM/ELF (linee elettriche ad alta tensione) che a radiofrequenze (non solo cellulari e cordless, ma anche radioemittenti e radar), ma potrebbero aprire la strada per il riconoscimento ed il risarcimento anche di patologie acute di varia natura dovute ad esposizioni a CEM, e persino a patologie imputabili ad altri agenti ambientali “non tabellati” dall’INAIL.

tumore all'orecchio da cellulari

La Cassazione accorda la malattia professionale per l’uso del cellulare. Clicca qui

medicina democratica in merito all'AIA per l'Ilva

La posizione di medicina democratica in merito all'AIA per l'ILVA di Taranto. Clicca qui

ecologia politica / il gettonificio regionale

Tra rimborsi e autocertificazioni i consiglieri incassano 13 milioni. I gettoni di Cavallera, Muliere, Ferraris. Clicca qui.

l'uomo della solvay nominato amministratore delegato dell'Amag

L'allegra brigata ad un ricevimento della Solvay. Da sinistra a destra il responsabile del personale Solvay Paolo Bessone, l'europarlamentare Tino Rossi, il sindaco Rita Rossa, l'ex sindaco Piercarlo Fabbio, il direttore dello stabilimento Solvay Stefano Bigini, il consigliere regionale Riccardo Molinari e l'amministratore delegato di Solvay Marco Martinelli celebrano l'ambiente salubre. Seminascosto che lavora nell'ombra: Lorenzo Repetto. Dietro di lui, non visibile, Gian Piero Borsi, che l'ha sostituito all'Amag su nomina della sindaco Rossa.

mercoledì 17 ottobre 2012

solvay parte civile contro se stessa

La notizia clamorosa uscita dall'udienza del 17 ottobre in Corte d'Assise del tribunale Alessandria è che Solvay si costituisce parte civile nei confronti di Carlo Cogliati e Francesco Boncoraglio, rispettivamente il presidente delle società Ausimont e Solvay e il responsabile centrale della Funzione ambiente. Solvay si costituisce parte civile contro se stessa!! Infatti, vedasi il "decreto che impone il giudizio" a firma del Giudice delle indagini preliminari, Stefano Moltrasio, è "Cogliati Carlo quale presidente del C.d.A e amministratore delegato della società Solvay Solexis S.p.a. nel periodo maggio 2002- ottobre 2003". Lo stesso Boncoraglio ne è responsabile ambiente fino al 2002.
 Di fatto, si tratta, da parte di Solvay, di una ammissione di responsabilità clamorosa.
Clicca qui video TG3
Clicca qui La Stampa
Clicca qui Il Piccolo
Clicca qui Alessandria News
Clicca qui Oggi Cronaca
Clicca qui In Alessandria
Clicca qui Il Piccolo
Clicca qui La Stampa
Clicca qui Ansa
Clicca qui Radio Gold
Clicca qui Tuono News
Clicca qui CorriereAl

martedì 16 ottobre 2012

Così si va verso il disastro ecologico definitivo.

Le montagne che si intravvedono nelle foto contengono a loro volta montagne di discariche di rifiuti tossici e cancerogeni, li nascondono. Le montagne interne sono composte da gessi fluorurati e clorurati, sostanze che la Procura ha rinvenuto nelle acque. Le montagne esterne sono composte da materiali provenienti da una cava di Oviglio e da coprire con un telo di plastica. Si tratta di una soluzione posticcia che non mette assolutamente in sicurezza questi siti, fra i tanti sparsi nello stabilimento. Il dilavamento dei veleni sotterrati, infatti, con la pioggia e la neve riprenderà inevitabilmente dal terreno alla già inquinata falda sottostante. Una soluzione provvisoria, sapendo che il provvisorio da noi diventa definitivo. Dunque non siamo per nulla d'accordo con l'autorizzazione concessa alla Solvay dal Comune di Alessandria. Se questa è l'esempio di bonifica che si propone per il polo chimico di Spinetta Marengo: possiamo prepararci al disastro ecologico definitivo. I veleni non vanno sotterrati ulteriormente bensì tolti. A cominciare da quelli sotto l'impianto Algofrene che va chiuso e riallocato. La chiusura di questo impianto, che sta sprofondando, era già nei programmi della società belga ed è stata sospesa come pressione nei confronti della Magistratura. La Solvay, al processo che inizia in Corte d'Assise il 17 ottobre, sostiene infatti che la bonifica integrale non può essere effettuata perchè altrimenti bisogna smantellare l'impianto Algofrene, la cui chiusura era invece da tempo programmata, con approvvigionamenti assicurati e nessun problema occupazionale.
Clicca qui CorriereAl.
Clicca qui La Pulce
Clicca qui Oggi Cronaca

il disastro Ecolibarna è stato dimenticato

Da oltre 30 anni il sito ex Ecolibarna in località Fabbricone di Serravalle Scrivia attende la bonifica. Ancora oggi l'inquinamento prosegue nelle falde acquifere, i pozzi sono bloccati, il torrente Scrivia è a continuo rischio di contaminazione benchè da esso dipenda l'approvvigionamento idrico pubblico. Il Comitato per la bonifica si impegnerà, mobilitando la popolazione verso le istituzioni, per rompere il nuovo silenzio che è ripiombato sul disastro ecologico.

inquinamento telefonico in periferia

La battagliera pressione del Comitato nei confronti del Comune di Ovada ha prodotto un Piano di localizzazione che obbliga le antenne telefoniche ad essere collocate in periferia, lontane dalle abitazioni.

Valle Bormida pulita


lunedì 15 ottobre 2012

domenica 14 ottobre 2012

andare a puttane

Con tutta la prostituzione politica che c'è in giro, di cosa va a occuparsi la benpensante sindaco di Alessandria? Con quale linguaggio poi!! "Attività di meretricio" : come dicevano in sacrestia. Stare ferme sotto un lampione è "attività lesiva della pubblica decenza". Rubare miliardi allora cos'è? Il capolavoro di ipocrisia si conclude con la raccomandazione di "esercitare la contrattazione di prestazioni sessuali a pagamento" in luoghi che NON "siano facilmente accessibili dalla via pubblica". Festini privati. Come fa Berlusconi. Conviene, di fronte "a sanzione amministrativa di 500 euro".

ogm tossici e cancerogeni

Uno studio che rappresenta una pietra miliare nella ricerca sui pericoli degli Organismi Geneticamente Modificati. Clicca qui

petizione aree protette, firmate

Si chiama: La ripartenza di tutte le Aree Protette in Italia. Tutela della biodiversità e lavoro per i giovani. Clicca qui

il cancro in italia

Nel 2012 sono 364 mila i nuovi casi (1000 al giorno) e 175 mila i decessi (erano 174 mila nel 2011: circa 500 al giorno). Clicca qui

Giorno Internazionale Per La Sovranità Alimentare

Globalizzazione. Iniziativa della Federazione sindacale mondiale sotto le finestre della FAO a Roma, per la sovranità alimentare dei popoli. Clicca qui.

pale eoliche, miliardi al vento

Clicca qui: salviamo il paesaggio, difendiamo i territori.

la mafia non esiste ad alessandria

Assolti Caridi e compari nel processo sulla ‘ndrangheta ad Alessandria. Clicca qui un commento.

nobel alla pace, un premio ormai ridicolizzato

Nobel della pace all'Europa, quella che fa la guerra in mezzo mondo (Jugoslavia, Iraq, Afghanistan, Libia ecc.), quella che si accanisce contro i greci, quella che ha trascinato 116 milioni di persone a rischio di povertà, quella che lascia 25 milioni di persone senza un lavoro, quella che continua ad essere dominata dai nazionalismi e dai cosiddetti "interessi nazionali", quella che resta ostaggio degli speculatori, quella che fa la guerra agli immigrati...

referendum anti ogm

Clicca qui la Proposta di legge di iniziativa popolare.

giovedì 11 ottobre 2012

giovedì 4 ottobre 2012

segnala i tetti in eternit

Una ottima iniziativa di Legambiente vercellese che speriamo sia ripresa ad Alessandria: "Segnalaci i tetti in eternit". I cittadini potranno, con un SMS o con una mail, segnalare gli indirizzi di stabili nei quali è ancora presente tale pericolosissimo materiale. Ricevute le segnalazioni, si provvederà a contattare il proprietario dell'edificio che ha il tetto in eternit ed a proporgli delle modalità vantaggiose per rimuoverlo e smaltirlo correttamente e per rifare una nuova copertura coibentata e dotata di pannelli solari. In molti casi la sostituzione può avvenire anche senza costi per il proprietario, grazie alla produzione di energia elettrica che i pannelli fotovoltaici sono in grado di generare per almeno trent'anni.

marcia della pace 2012

Non la Perugia-Assisi ma a Gerusalemme. Clicca qui.

ogm e tumori

In Italia non se ne parla e il governo li consente nei prodotti alimentari e nei mangimi per animali, ma uno studio francese conferma i rischi degli OGM organismi geneticamente modificati. Danni a reni, fegato, ghiandole mammarie, sangue.
Clicca qui Fabrizio Fabbri.

19 imputati per false analisi dell'acqua potabile

Ma c'è il rischio di prescrizione dei reati. Clicca qui

una petizione on line contro inceneritori/biomasse

Clicca qui per la petizione per fermare qualsiasi impianto che brucia per produrre energia.
Il cibo è per mangiare, l'acqua è per bere.
Una petizione da far sottoscrivere e da diffondere!

ecologia politica: lo schifo della provincia di alessandria

Una ironica giustificazione dello scandalo in "Oggi cronaca". Grottesco. Clicca qui

la cementir continua a inquinare

Per danni sanitari, esposto in Procura degli abitanti di Arquata Scrivia contro la Cementir. Secondo la perizia, si respirano 145 tonnellate di polveri sottili all'anno fra cui metalli pesanti, 655 di solfati, 2.367 di ossidi di azoto. Su alloro e spinaci: idrocarburi policiclici aromatici (cancerogeni).

una boccata d'aria per i pendolari

Gli abitanti di Alice Bel Colle (Acqui) protestano per le esalazioni del depuratore comunale. Chi dubita: transiti sulla linea ferroviaria Acqui-Asti e annusi alla stazione.

come si crea il deficit comunale a novi

Il Consorzio smaltimento rifiuti è il più caro del Piemonte (+ 23% della media), secondo lo studio della Regione. D'altronde è diretto dall'inossidabile Oreste Soro, gran tifoso degli inceneritori e non della raccolta differenziata porta a porta.

come si aumenta il deficit comunale ad alessandria

Rita Rossa conferma la costruzione dell'inutile costoso faraonico ponte Maier sul Tanaro: 10 milioni di euro dalla Regione e 8 dal Comune. Soprattutto il Comune è in pieno dissesto finanziario. Dovrebbe risparmiare soldi e non buttarli via. Secondo la sindaca, invece, il nuovo ponte serve per movimentare il mercato edilizio: arricchire i privati è un modo "curioso" per uscire dal dissesto pubblico.

mecenatismo aziendale

Solvay ha a cuore il sobborgo di Spinetta Marengo. Per l'asilo, metà della retta dei figli dei dipendenti sarà pagata dall'azienda. Non sarebbe più salutare per i bambini chiudere l'asilo e trasferirlo lontano dal paese?

come si crea il deficit comunale ad alessandria

L'unico metodo efficace di raccolta differenziata dei rifiuti urbani è il porta a porta. Lo dimostra anche il fallimento ad Alessandria delle cosiddette isole ecologiche con i cassonetti interrati. Le quali sono state uno spreco di soldi (140 mila euro) e di totale inefficienza. L'ex sindaco Fabbio ne aveva previste altre per 560.000 euro.

mercoledì 3 ottobre 2012

la presenza solvay in italia

Difficile individuare un sito che non sia stato interessato da un procedimento penale per inquinamento.

solvay non vuole pagare la bonifica

E' indecente il tentativo di Solvay di fuggire via senza aver fatto la bonifica del sito industriale alla quale è obbligata per legge. Clicca qui.

martedì 2 ottobre 2012

clamorose affermazioni del direttore arpa

Claudio Lombardi , presidente della commissione ambiente del Comune torna a chiedere se per il polo chimico di Spinetta Marengo c'è stato e c'è tutt'ora il rischio di contaminazione di cibi e bevande e se è stata fatta un'indagine epidemiologica. Risponde il direttore di Arpa Alessandria Alberto Maffiotti che l'indagine è in corso ed è in parte in mano alla magistratura: “Certo sarebbe possibile fare di più e sarebbe alla nostra portata tecnica ma non ci sono risorse economiche per farlo. Oggi sarebbe possibile fare controlli da “remoto”, controlli automatici e immediati, ma non ci sono risorse sufficienti e questo porta inevitabilmente a registrare anche grossi ritardi nell'avere i risultati delle analisi”. Affermazioni gravissime. Mancano i controlli su una azienda ad alto rischio! Per responsabilità di Comune, Provincia e Regione.