domenica 29 dicembre 2013

Non diciamoci buon anno...



... che tanto ...

Il PFOA della Solvay è pericoloso anche negli indumenti, oltre che nelle pentole e nell'acqua.‏

Coinvolte grandi marche dell’abbigliamento. E’ tossico, cancerogeno, mutageno teratogeno: cancro alla tiroide, danni alla riproduzione e allo sviluppo del feto, inversione sessuale ecc. Rinvenuto nel sangue dei lavoratori di Spinetta Marengo. Le denunce di Medicina democratica alla Procura di Alessandria. Clicca qui
Clicca qui La Stampa "Ecocidio del PFOA. Quanto durerà?"
Clicca qui CorriereAL "PFOA in abiti e pentole: salute a rischio"
Clicca qui Pennatagliente "PFOA: salute a rischio per abiti e pentole"
Clicca qui Icittadiniprimaditutto  "PFOA: salute a rischio per abiti e pentole"
Clicca qui Accademia Ambientale del Monferrato "PFOA: presente in quantità significative nella acque di Tanaro e Bormida è o  no pericolosa per la salute?"

In memoria dei sette fratelli Cervi. Ora e sempre resistenza.

Nel settantesimo anniversario del loro massacro, 28 dicembre 1943, commesso dagli assassini fascisti a Reggio Emilia. Clicca qui un ricordo di Peppe Sini, nel nome dell’antifascismo e dunque della nonviolenza.

Scuola: non toccate ancora i nostri diritti!

Con l’arrivo del mese di novembre 2013 è arrivata la consapevolezza che per quest’anno i precari della scuola non riceveranno come di consueto la monetizzazione delle ferie non godute per l’anno di lavoro passato, il 2012/2013. La ‘legge di stabilità’

venerdì 27 dicembre 2013

L'interrogativo di SEL sul futuro di Solvay.

Siamo ancora in tempo a risanare l’ambiente per salvare l’occupazione a Spinetta? Due ricette a confronto. Proponiamo un dibattito pubblico anche con Movimento5Stelle. Clicca qui
Clicca qui Corriereal "SEL sul polochimico: luci e ombre"
Clicca qui Pennatagliente

giovedì 26 dicembre 2013

L'immensa riserva idrica della Fraschetta non più utilizzabile per l'acquedotto.

Gravissimo il reato della Solvay verso la collettività alessandrina. La multinazionale ha anche usato direttamente l’acqua per uso alimentare di lavoratori e cittadini. Annuncia una seconda bonifica, che non convince. Clicca qui.
Clicca qui La Stampa
Clicca qui Il Piccolo

Acido fluoridrico: il capo reparto Solvay rischia la vita.

Sotto accusa la sicurezza delle produzioni, l’organizzazione della manutenzione e dei soccorsi. Una indagine della Magistratura non sarebbe tempo sprecato, visto il silenzio dei sindacati. Clicca qui.
Clicca qui Tuononews
Clicca qui Alessandrianews
Clicca qui La Stampa "Caporeparto della Solvay ustionato dall'acido fuoriuscito da una tubatura"

Gas fluorurato: Solvay nel mirino della UE. L'ASL non fa controlli sulle urine.

La multinazionale belga Solvay, leader continentale nella produzione di polimeri e plastiche, è nel mirino della Unione Europea per non aver rispettato le regole comunitarie sulle emissioni di gas fluorurati, estremamente dannosi per la salute, talmente potenti da restare in atmosfera per 270 anni. Lo stabilimento di Spinetta Marengo (Alessandria) è infatti ritenuto il principale responsabile in Italia, che non ha neppure notificato le quantità certificate di gas prodotti contravvenendo al Protocollo di Montreal. Clicca qui La Repubblica. Domandiamo: per quale ragione l'ASL di Alessandria non effettua controlli sui fluoruri nelle urine di lavoratori e cittadini della Fraschetta?

Tortona maglia nera dell'inquinamento. Magistratura inerte.

Peggiora lo smog a Tortona, sempre oltrepassati i limiti annuali, con punte giornaliere di PM10 che raggiungono 152 microgrammi per metro cubo (il limite è 50) e con medie che superano del 133% Casale Monferrato e perfino una metropoli come Torino. Però il sindaco ha revocato il blocco del traffico dopo le proteste dei commerciati. Ma Magistratura è inerte. Anche ad Alessandria la nostra denuncia penale contro il sindaco non fa passi in avanti.
Clicca qui Gliamicidellebici "L'aria cancerogena. Ma chi si preoccupa?"
Clicca qui Progetto ambiente "Comune inadempiente contro l'inquinamento"

Fabbricazioni nucleari: una spada di Damocle.

E’ sempre giacente il nostro ricorso al Consiglio di Stato contro il deposito di Bosco Marengo, un rischio di catastrofe incombente per il territorio alessandrino avallato dai concittadini Lamborizio (sindaco) e Cavallera (assessore regionale). Si torna a parlare del deposito unico nazionale, quello che dovrebbe accogliere tutte le scorie nucleari italiane. Che resta fantomatico. Il governo (Ispra, Sogin) ha infatti rinviato ulteriormente a marzo l’esame dell’individuazione del sito, secondo un iter che non pare avere mai fine. Rinviati anche i risultati dell’indagine epidemiologica nazionale (Istituto superiore della sanità) che peraltro non sembra comprendere Bosco Marengo.

Vietati i botti di capodanno. Un segno di civiltà a Valenza.

Ma perchè il divieto non viene esteso a tutto l’anno? Petardi, mortaretti, fuochi artificiali colpiscono migliaia di vittime. Clicca qui Il Piccolo.

mercoledì 25 dicembre 2013

Ma curarsi è ancora possibile?

Sembra proprio sia sempre più difficile, a giudicare da quanto emerge dal “XII Rapporto Nazionale sulle Politiche della Cronicità” di Cittadinanzattiva, secondo cui avere una o più patologie croniche o rare, o accudire una persona malata, è diventato oggi un “lusso” che non ci si può più permettere, perché i costi diretti e indiretti della malattia risultano insostenibili per un numero crescente di pazienti e di famiglie
(continua...)

È nata l'associazione Tutti Nessuno Escluso

Associazione che si propone come Coordinamento Nazionale per l’Inclusione Sociale dei Disabili Psichici, (continua...)

Capacità straordinarie di vedere e sentire.

Scarpinare per la ricerca. Si chiama così il libro voluto per raccogliere fondi in favore della ricerca sulle distrofie retiniche ereditarie, in cui Donato Di Pierro, affetto da una patologia genetica oculare, racconta la sua traversata di circa 300 chilometri, a piedi e in bicicletta, dalla costa tirrenica laziale a quella adriatica (continua...) Nell’arcipelago della sordità. La disabilità uditiva con cui Martina Gerosa convive fin dalla nascita ha favorito la capacità di guardare alle persone e alle cose da punti di vista differenti: emerge anche da questa intervista, dedicata al cosiddetto “arcipelago della sordità”, ma anche alla scuola, alla famiglia, al lavoro, alla doppia discriminazione delle donne con disabilità e ad altri temi ancora. (continua...)

martedì 24 dicembre 2013

Perchè difendiamo il Servizio sanitario pubblico.

In occasione del 35° anniversario dell'istituzione del Servizio Sanitario Nazionale italiano (legge 833 del 23 dicembre 1978), riportiamo un articolo di Paolo Vineis pubblicato sulla rivista Epidemiologia e Prevenzione (www.epiprev.it) intitolato "Perché bisogna difendere il Servizio Pubblico". In questo periodo di crisi economica da più parti si ...

Nell'anniversario della nascita di Aldo Capitini.

Il 23 dicembre 1899 nasceva a Perugia Aldo Capitini, il principale promotore della nonviolenza in Italia, ideatore della marcia Perugia-Assisi, fondatore del Movimento Nonviolento. Ricordare Capitini significa continuarne la lotta: l'antifascismo nitido e intransigente; l'opposizione a tutte le violenze ed a tutte le menzogne; l'opposizione integrale alla guerra e alle uccisioni; la scelta concreta e coerente della nonviolenza che sola può salvare l'umanità dalla catastrofe.

Alimentazione dalla gravidanza alla prima infanzia.

I primi 1.000 giorni di vita. Clicca qui la  trascrizione della conferenza organizzata dalla L.A.V. Lega Anti Vivisezione.

Condannati i responsabili delle morti per amianto delle ex Ferriere.

Le condanne si stanno consolidando e i processi si stanno moltiplicando. Finalmente! Medicina Democratica, parte civile anche in questo processo (clicca qui), si batte non solo contro l’amianto e contro tutte le sostanze  cancerogene, ma anche per migliori condizioni di lavoro; contro la disoccupazione e non di meno contro la precarietà del lavoro, per non vivere nell’angoscia, per evitare i suicidi. Per trovare i soldi necessari al lavoro, alla prevenzione, al welfare; per andare a prenderli dove sono: nelle grandi opere inutili, nella spesa militare, nell’evasione fiscale, nei paradisi fiscali…

Dignità, non discriminazione, partecipazione, inclusione, pari opportunità, accessibilità, parità di genere, rispetto dei minori.

Clicca qui la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità.

Il secondo Premio Giornalistico OMAR per le malattie e i tumori rari.

Potranno partecipare fino al 7 gennaio tutti gli articoli e i servizi audio/video di quest’anno. L’iniziativa è voluta  per promuovere presso gli organi d’informazione una migliore sensibilità  soprattutto sulle problematiche vissute dai pazienti.
(continua...)

Approvato il finanziamento per i "Corpi civili di Pace".

La reazione positiva delle organizzazioni nonviolente, disarmiste e del Servizio Civile: clicca qui

martedì 17 dicembre 2013

lunedì 16 dicembre 2013

Un cocktail mortale prima durante dopo i pasti.

Agli ammutoliti avvocati difensori il professor Giancarlo Ugazio ha spiegato scientificamente quanto Medicina democratica va sostenendo da sempre: Ausimont prima e Solvay dopo hanno consapevolmente propinato un cocktail micidiale di veleni nell’acqua bevuta dai lavoratori e dai cittadini. Un cocktail di 21 sostanze, quando la cancerogenicità di ciascuna di esse si combina in falda con la cancerogenicità delle altre, moltiplicando in termini esponenziali i danni a tutti gli organi del corpo. Clicca qui.
Clicca qui Il Piccolo “Inquinate tutte le falde sotto il polo chimico”
Clicca qui La Stampa “Un cocktail micidiale”
Clicca qui Pennatagliente "Resoconto dell'udienza del 9 dicembre 2013"
Clicca qui Alessandrianews
Clicca qui Accademia del Monferrato "Non solo cromo esavalente ma un cocktail letale composta da 21 sostanze tossiche a Spinetta"

domenica 15 dicembre 2013

Processo Michelin per lesioni e omicidi colposi.

Parlano gli operai colpiti dai tumori.
Clicca qui La Stampa “Reparti caldi e sporchi. Era come lavorare in un girone infernale”.

Se anche la magistratura latita non c’è scampo per la salute dei cittadini soffocati dallo smog.

Malattie croniche e acute, polveri sottili cancerogene. Medicina democratica si è rivolta alla Procura della Repubblica specificando precise ipotesi di reato contro il sindaco. Clicca qui.
Clicca qui Pennatagliente "A natale lo smog non fa meno male"
Clicca qui Corriereal "Alessandria e provincia soffocate dallo smog"
Clicca qui Alessandrianews "A natale lo smog non fa meno male"

Tutti i sindaci dovrebbero imitare Alessandria.

L’articolo 9 comma 27 del regolamento comunale di Alessandria vieta l’esplosione di petardi e mortaretti del periodo compreso tra il 24 dicembre e il 6 gennaio, in quanto provocano danni anche mortali agli animali (e notevoli disagi per gli umani). Si tratta solo di far rispettare questa norma di civiltà, una delle poche di cui il capoluogo può vantarsi.

La LAC va a caccia...


... a caccia di chi chiede l’elemosina in compagnia di un cane. Sollecita la sindaco di Alessandria di “applicare sanzioni e sequestri “ a questi mendicanti, in quanto i vigili “si limitano ad allontanarli”. Di conseguenza gli accattoni finiscano in galera perchè i soldi per la multa non li avrebbero. E gli animali finiscano nel canile, dove i cristiani della LAC non correrebbero ad adottarli. Ma perchè la Lega Abolizione Caccia non si occupa  della mission per cui è stata istituita, cioè l’abolizione della caccia? 

Questo lungo sonno della ragione.

«Ma che mondo è questo in cui la disabilità diventa bersaglio di scherni e violenze, senza che coloro che ne hanno titolo sappiano o vogliano intervenire per porre fine a questi assalti alla dignità umana? Possibile che prèsidi, insegnanti, amministratori, forze dell’ordine abbiano abdicato al loro compito educativo e di controllo in favore delle fasce di popolazione più fragili?»
(continua...)

Intervista a uno dei protagonisti della lotta No Muos.


All'attenzione dell'opinione pubblica nazionale e internazionale la questione relativa agli impianti satellitari della marina militare statunitense. Clicca qui.

GAIAnews dicembre 2013

Notizie dall’Ecoistituto del Veneto. Clicca qui.

La voce che può ridare la piena autonomia ai non vedenti.

Una recente e importante evoluzione di “WinGuido”, il programma multifunzione per persone non vedenti, si chiama “WinGuido Vocale”, sistema in costante evoluzione, che è probabilmente uno dei precursori dei futuri programmi per personal computer, con funzioni semplici da utilizzare e nel modo più naturale, vale a dire utilizzando la sola voce umana. Vediamone le caratteristiche in questo nostro approfondimento.
(continua...)

Alla base della sclerosi multipla

Un recente studio, frutto di un’estesa collaborazione tra enti di ricerca nazionali e internazionali, fornisce una serie di chiarimenti sulle alterazioni metaboliche delle cosiddette “cellule T regolatorie”, ciò che potrebbe essere alla base di malattie autoimmunitarie e infiammatorie croniche, come la sclerosi multipla
(continua...)

venerdì 6 dicembre 2013

Avevo paura, scappai da Spinetta. Mio figlio ammalato e licenziato da Solvay, con altri due lavoratori, dopo aver denunciato in Procura gli inquinamenti. Tutti e tre i lavoratori erano iscritti, guarda caso, a Medicina democratica.

La testimonianza che ha commosso tutti al processo. Clicca qui.

Clicca qui La Stampa "Avevo paura, scappai da Spinetta"
Clicca qui Pennatagliente "Resoconto dell'udienza del 4 dicembre 2013"
Clicca qui Alessandrianews "In fuga da Spinetta per paura dell'inquinamento"
Clicca qui Pennatagliente "In merito all'udienza del 4 dicembre 2013"
Clicca qui Alessandrianews "Salute a rischio a Spinetta, non solo per il cromo"
Clicca qui Novionline "In fuga da Spinetta per paura dell'inquinamento"

Almeno 21 i veleni tossici e nocivi nel cocktail bevuto da lavoratori e cittadini. Tra cui il cromo esavalente: risarcito con cifre astronomiche in USA ma negato in Italia da Solvay.

La testimonianza degli scienziati. I pozzi interni allo stabilimento misuravano cromo esavalente a migliaia di unità (il limite di legge è 5), per non parlare delle sostanze fluoroclorurate. I pozzi esterni, quelli AMAG dell’acquedotto municipale, misurano valori oltre limite di cloroformio e tetrafluoroetilene ecc. cancerogeni. Il cromo è cancerogeno perfino facendo la doccia. Recenti studi dalla Cina classificano il cromo cancerogeno se ingerito, oltre che se respirato o toccato. Il rischio di contrarre il cancro a Spinetta è da 10 a 1000 volte superiore ai parametri di riferimento americani. Intanto in USA centinaia di vittime del cromo esavalente ottengono risarcimenti astronomici. Clicca qui.
Clicca qui Corriereal "Non solo cromo un cocktail letale"

Chiedere a Cebrero se la manutenzione in Solvay è efficiente, è come chiedere all’oste se il suo vino è buono.

Infatti Alessandro Cebrero, proprio lui, è il capo responsabile di tutta la manutenzione dello stabilimento, dove le fughe di gas non hanno mai fine. Finge anche di non sapere che il PFOA è stato scaricato in Bormida fino ad oggi. Clicca qui.
Clicca qui  Lavoro e salute  "La testimonianza al processo Solvay di una lavoratrice ammalata di cancro alla tiroide e con un figlio operato di tumore"

Il Direttivo di Medicina democratica è convocato a Viareggio.

Clicca qui i punti all’ordine del giorno.
Clicca qui il nostro servizio fotografico

venerdì 29 novembre 2013

Gli operai con cancro alla vescica accusano Michelin al processo.

Ma per la multinazionale francese si sono ammalati per le sigarette (anche quando non fumavano).
Clicca qui La Stampa "Al processo Michelin parlano gli ex operai con cancro alla vescica"
Clicca qui Il Piccolo "Il dramma degli ex operai"

giovedì 28 novembre 2013

Altra fuga di gas alla Solvay‏

Medicina democratica comunica agli organi di informazione.
Alle ore 4 del 27 novembre a causa di rottura di una tubazione di acido cloridrico, al reparto TE Trattamento Effluenti, si è sprigionata una fuga di gas che –prima dell’evacuazione dei reparti- ha investito anche il reparto Fomblin provocando in sala quadri preoccupanti problemi respiratori ai lavoratori, alcuni dei quali hanno fatto in tempo a munirsi degli autorespiratori e altri hanno dovuto ricorrere alla infermeria. Non risulta che Solvay abbia avvertito le Autorità. La penultima fuga di gas (acido fluoridrico) è avvenuta il 18 novembre.
Clicca qui Pennatagliente
Clicca qui Il Piccolo "Due fughe di gas in pochi giorni"
Clicca qui La Stampa "Solvay, fuoriuscita di acido cloridrico sei lavoratori finiscono in infermeria"
Post Scriptum
Solvay precisa che l'incidente è accaduto alle 3. Significa che dalle 3 alle 4 l'ha tenuto nascosto, fino a quando i lavoratori non son stati male.

Lo scandalo della bomba ecologica di Spinetta Marengo è anche uno scandalo politico.

Questa è la copertina del nostro dossier (4,80 euro la copia):
Gli avvocati Solvay sparano come un plotone di esecuzione, anzi, considerato il numero, come un reggimento di fucilieri, sparano sui dirigenti ASL e ARPA,e non si rendono conto che stanno sparando contro se stessi, in pieno petto e alle spalle dei loro imputati (qualche volta, quando si inceppa lo schioppo, si sparacchiano anche sui propri preziosi piedi). Volenti o nolenti, tramite queste mitragliate, mettono in risalto il “J’accuse” che abbiamo anticipato all’avvio del processo: lo scandalo della bomba ecologica di Spinetta Marengo è anche uno scandalo politico. I politici, gli amministratori, di destra e di sinistra, nel corso dei decenni e fino ai giorni nostri, sono stati o inetti o collusi o corrotti, hanno chiuso un occhio se non tutti e due sulle malefatte industriali. Facciamo dei nomi. Clicca qui.
Clicca qui Pennatagliente "Resoconto dell'udienza del 25 novembre 2013"
Clicca qui Alessandrianews "A Spinetta anche i muri sapevano del cromo"
Clicca qui CorriereAl "La bomba ecologica di Spinetta Marengo è anche uno scandalo politico"
Clicca qui La Stampa "Ausimont era un muro di gomma"
Clicca qui Il Piccolo "Vicino allo stabilimento morivano tutte le piante"

mercoledì 27 novembre 2013

Il Gruppo Mossi&Ghisolfi dice è tutto normale, inevitabile e non dannoso.

Ghisolfi, l’industriale PD tortonese, aveva tentato di piazzarla a Rivalta Scrivia, ma l’avevamo impedita. Aveva così rifilato la raffineria “Beta Renewables” (etanolo da biomasse) a Crescentino (VC). Dopo appena un mese dall’inaugurazione in pompa magna, la salute dei cittadini è già in pericolo per le polveri sottili ecc. oltre i limiti di legge (134 microgrammi al metro cubo!).

martedì 26 novembre 2013

Controsservatoriovalsusa: convegno seminario.

Associazione Nazionale Giuristi Democratici:“CONFLITTO SOCIALE, ORDINE PUBBLICO, GIURISDIZIONE: IL CASO TAV E IL CONCORSO DI PERSONE NEL REATO”. PALAZZO DI GIUSTIZIA – Torino 2 dicembre 2013 - ore 15.00/19.00
Clicca qui

Medicina democratica aderisce al Controsservatorio

I cittadini devono sapere che cosa sta accadendo in Val Susa e chi ha a cuore la legalità. Tutti gli organi di informazione sono pro Tav (il che è lecito) e faziosamente contro i No Tav (il che è vergognoso). Di qui la necessità di un’opera di controinformazione puntuale e documentata, insomma di un Controsservatorio permanente. Clicca qui

lunedì 25 novembre 2013

Piano cottura ad induzione: pericoloso?‏

Tenendo conto delle linee guida ICNIRP, il campo magnetico generato da piastre di cottura ad induzione deve essere inferiore a 6.25 microtesla (µT) a una distanza di 30 cm. Nel 2001 la IARC, agenzia dell'OMS, ha inserito il campo magnetico a bassa frequenza fra gli agenti fisici possibili cancerogeni per l'uomo a seguito delle evidenze scaturite dalla ricerca epidemiologica mondiale che ha fatto rilevare che per campi magnetici residenziali di intensità maggiore di 0.4 microTesla raddoppia il rischio di leucemia infantile. Pertanto, il limite stabilito dall'ICNIRP è 15.6 volte il limite di rischio di leucemia infantile (6.25/0.4).

Intervenire per i bambini di Chernobyl, ne vale ancora la pena?‏

Una riflessione che coinvolge anche il modo di affrontare il problema del nucleare.

Bertrand Russell, pensatore e militante per la pace e i diritti umani.

Clicca qui un breve profilo del filosofo pacifista.

Per un Servizio Sanitario più umano, anche in rianimazione.‏

Come è avvenuto per il riconoscimento del beneficio della presenza dei genitori nei reparti di pediatria o nell’assistenza di persone adulte con gravissima disabilità si potrebbe prevedere di estendere la presenza dei genitori, almeno per otto o dieci ore nell’arco della giornata e per tutta la notte.

Riflessione dopo l'anniversario della strage di Nassiriya.‏

La partecipazione italiana alle due scellerate guerre del Golfo è stata un atto criminale.
Clicca qui Peppe Sini.

Alcune importanti novità per l’inclusione scolastica.‏

L’immissione in ruolo di ventisettemila docenti per il sostegno precari, l’abolizione delle aree disciplinari per il sostegno nelle scuole superiori e i corsi obbligatori di aggiornamento e formazione in servizio sull’inclusione scolastica, anche per i docenti curricolari, sono alcune delle novità emerse dal recente “Decreto Scuola”, convertito in Legge nei giorni scorsi. Vediamone nel dettaglio i contenuti
(continua...)

Parlano le donne con disabilità.‏

Cominciamo a presentare una serie di interviste ad alcune donne con disabilità, riguardanti l’accesso ai servizi sanitari da parte di queste ultime. A realizzarle è stato il Coordinamento del Gruppo Donne UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare).

(continua...)

Casa per tutti, sfratti per nessuno. Riapre lo sportello per il diritto all’abitare.‏

http://www.alessandriainmovimento.info/2013/11/14/casa-per-tutti-sfratti-per-nessuno-riapre-lo-sportello-per-il-diritto-allabitare-2/

Seminario “La sofferenza del lavoro tra prevenzione mancata e difficoltà del risarcimento del danno alla salute“‏

MEDICINA DEMOCRATICA ONLUS SEDE NAZIONALE DI MILANO IN COLLABORAZIONE CON LA SEZIONE PIETRO MIRABELLI DI FIRENZE ORGANIZZA
Il 29 novembre 2013 A FIRENZE Presso la SALA CAPITOLO
dell’Ex Educandato femminile IL FULIGNO VIA FAENZA 48 ORE 9-18
La Medicina deve essere: Preventiva Sociale Collettiva Umana. Clicca qui Maccacaro.

Nuove strade per la cura del diabete di tipo 1.

Gli importanti elementi acquisiti da uno studio di screening neonatale, condotto presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer di Firenze, potranno aprire la strade alla progettazione di trial clinici che dovrebbero impedire l’insorgenza di una grave malattia congenita, quale il diabete giovanile di tipo 1 (continua...)

Denunciamo due discariche radioattive "dimenticate" a Castellazzo e Castelnuovo.

Clicca qui Gian Domenico Zucca.

Medicina Democratica dice: Stato vergognati!

Note sul processo per la strage di Viareggio
Invio alcune foto scattate alla manifestazione che ha preceduto l'inizio del dibattimento al Tribunale di Lucca (Un salone della fiera di Lucca attrezzato appositamente a causa del numero delle parti in
causa: avvocati, parti civili, pubblico, forze di sicurezza).
E' li che si celebra il processo contro gli imputati rinviati a giudizio per la strage di Viareggio con 32 ...
Leggi tutto.

Stop biodiversity offsetting!

Medicina Democratica Onlus aderisce all’appello “No all’offsetting della biodiversità !”

Aderiamo convintamente al testo dell’appello contro l’introduzione, anche normativa (direttiva biodiversità) di qualunque previsione e/o meccanismo finalizzato a “sostituire quella parte di natura distrutta da mega progetti, e quindi perduta in un luogo fisico, con uno spazio di natura protetta in un altro luogo.” .
Anche solo la presunzione che ...

Leggi tutto.

10 dicembre: giornata di mobilitazione in solidarietà con gli immigrati.

Come aderire nelle varie città con assemblee, volantinaggi, presidi, manifestazioni. Clicca qui.

Insegnare l'italiano a chi non sente.

Le persone sorde, in genere, abbandonano assai presto la scuola. Per cercare di migliorare questa situazione negativa, è stato ora pubblicato un manuale - cui fra breve se ne affiancherà un altro, dedicato ai docenti -, per insegnare l’italiano a chi non sente, ma il cui significativo sottotitolo recita: “e per i suoi compagni udenti”.
(continua...)

Libri digitali e scuola: risposte uguali a persone diverse?

È indubbiamente questo il rischio concreto che si correrà nel passaggio dai libri scolastici cartacei a quelli in formato digitale, rinviato all’anno scolastico 2014-2015 da un recente Decreto Ministeriale, se non si terrà conto di una serie di elementi e di norme internazionali e nazionali, riassumibili in poche parole: la necessità di tener conto della piena accessibilità dei cosiddetti “libri del futuro”.
(continua...)

Centri di ascolto per la distrofia muscolare.

I CAD (Centri Ascolto Duchenne) sono servizi gratuiti di consulenza specialistica, voluti dall’Associazione Parent Project, per assicurare informazioni e un aggiornamento continuo sulle varie problematiche mediche, sanitarie e sociali connesse alla distrofia muscolare di Duchenne e a quella di Becker. Attualmente ce ne sono tredici, in diverse Regioni (continua...)

Sempre più diffusa la Carta dei Diritti in ospedale.

Presentata all’inizio di quest’anno e adottata dal Policlinico Gemelli di Roma, la Carta dei Diritti delle Persone con Disabilità in Ospedale è stata sottoscritta da varie organizzazioni attive nel settore della disabilità

(continua...)

Manifestiamo a Torino sotto il palazzo del consiglio regionale del Piemonte.

Martedì 26 novembre ore 16, per bloccare il progetto F35, cacciabombardiere di attacco preposto anche a portare bombe atomiche e per utilizzare queste ingenti somme, anzichè per la guerra, per servizi necessari alla collettività quali previdenza, istruzione, sanità, trasporti, cultura, assistenza sociale, esodati, casa, ambiente, salvaguardia del territorio... Clicca qui

Si scrive Bormida e si legge inquinamento e morte.

Finalmente il Racconto del Fiume Rubato diventa un documentario: Il Viaggio del Fiume Rubato. Guarda il link: http://www.produzionidalbasso.com/pdb_3043.html

Incontro dei Sem Terra Brasiliani con i braccianti di Castelnuovo Scrivia

 La serata è una festa per l'incontro tra due realtà, i Senza Terra che lottano da circa trent'anni (clicca qui) ed i braccianti della Bassa Valle Scrivia che hanno iniziato a lottare e non si vogliono arrendere.

venerdì 22 novembre 2013

Può essere potabile un'acqua che sgorga da sotto la Solvay?

L’udienza del 20 novembre (clicca qui) è stata la solita solfa di Solvay (ingenua acquirente) di scaricare le proprie responsabilità penali su Ausimont (truffaldina venditrice) ed Enti pubblici. A questi ultimi, i politici e anche i sindacati, si possono senz’altro attribuire (e Medicina democratica in solitudine l’ha sempre fatto) grandissime responsabilità, ma politiche e morali, di inefficienza ovvero complicità. La tesi ulteriore di Bruxelles, che ASL, ARPA ecc. nientemeno nascondessero i dati allarmanti proprio ad Ausimont e Solvay, fa letteralmente scoppiare dalle risate. A maggior ragione quando si esibiscono analisi di potabilità dell’acqua su campioni forniti… dalla stessa Azienda inquinatrice. Acqua che non poteva mai e poi mai essere potabile in quanto proveniente da sotto uno stabilimento chimico!!!! Insomma, la multinazionale belga mente sapendo di mentire nelle veline che rifila ai giornalisti: “Tutti sapevano”, è falso. Vero è che “Non tutti sapevano tutto” perché Ausimont e Solvay nascondevano tanto a tutti”. “Solo Solvay sapeva tutto, e non ha fatto nulla”. Si torna a parlare con insistenza dell’Osservatorio ambientale della Fraschetta. Al processo Solvay gli avvocati della difesa lo citano come realizzato. Il Movimento 5 Stelle, invece, al fine della bonifica ne chiede la realizzazione tramite una mozione in consiglio comunale. Insomma, esiste o non esiste? Clicca qui il nostro parere e quello dei dirigenti ARPA.
Clicca qui Il Piccolo "Una difesa strenua, con un'unica nota stonata"
Clicca qui La Stampa "La Solvay punta il dito sugli enti: sapevano che lì era inquinato"
Clicca qui La Stampa "Processo polo chimico oggi fra i testimoni un europarlamentare"
Clicca qui Pennatagliente "resoconto udienza processo"
Clicca qui Pennatagliente "Osservatorio ambientale della fraschetta tema scottante"

25 novembre sciopero delle donne


Clicca qui Locandina Nazionale
comunicato clicca qui

Sempre colpiti i più deboli.

A Roma, per farsi ascoltare i malati di SLA rischiano la vita staccandosi dagli autorespiratori. Ad Alessandria, gli anziani non autosufficienti, per quel poco che gli resta da vivere, ricevono dal CISSACA  (clicca qui allegato) comunicazione che non solo non vedranno gli arretrati dell’anno, ma neppure prenderanno più una lira dal prossimo 2014. Sempre colpiti i più deboli. Invece i soldi ci sono per i politici dello Stato che si regge sulle tasse dei pensionati e dei lavoratori. I soldi della Regione Piemonte vanno piuttosto alle allegre “spesucce” dei consiglieri regionali. I soldi del Comune di Alessandria (670.000 euro!!) al direttore ATM che l’ha lasciata con l’acqua alla gola. Chissà se il “compagno” Buzzi, già elettoralisticamente improvviso paladino di salo da prima pagina senza lute e ambiente, darà le dimissioni di presidente del CISSACA. O le darà da neo assessore Cattaneo (Mauro, naturalmente).
Clicca qui La Stampa che ha usato il nostro post per fare un articolo da prima pagina senza trascrivere il nostro commento

domenica 17 novembre 2013

Ride bene chi ride Vendola

Clicca qui Marco Travaglio

Al processo Solvay tempo di favole. C’era una volta un direttore che non aveva visto scheletri negli armadi e che pasteggia con acqua al cromo e solventi.

Il direttore Stefano Bigini, senza obbligo di giuramento e soprattutto senza pudore, sgusciando come una anguilla dal pressing del PM, può canzonare la Corte d’Assise: “se si rispetta la legge, nessuna acqua è potabile in Italia”; “a Castelletto d’Orba imbottigliano acqua al cromo”; “la nostra acqua al cromo serviva solo per fare la doccia agli operai”; “cromo e altri 20 veleni che stanno colando nelle falde acquifere, risalgono agli anni ‘40”; “basta un telone di copertura e l’erbetta per mettere in sicurezza la discarica tossico e cancerogena”; “le perdite di acqua sono state ridotte del 90%”; “con 40 pozzi di barriera idraulica la falda sotterranea è in sicurezza”; “abbiamo speso 20 milioni per l’ambiente” speso? “vabbè, stanziato, da spendere”. Sullo sfondo gli altri protagonisti: Fabio Novelli, Dario Bolognesi, Marco Colatarci, Luca Santamaria, Guido Rondoletto, Giorgio Canti, Bruno Parodi, Francesco Boncoraglio, Luigi Guarracino, Chiara Cataruzza, Giorgio Carimati, Marco Martinelli, Paolo Bessone, Patrizia Macone, Lorenzo Repetto, Valeria Giunta, CGIL, CISL, UIL.
continua Clicca qui

Clicca qui Alessandrianews "Solvay: inquinamento? non lo sapevamo"
Clicca qui Pennatagliente "cronaca dell'udienza"
Clicca qui La Stampa "Fino al 2008 ignari del cromo"
Clicca qui Pennatagliente
Clicca qui I cittadini prima di tutto
Clicca qui Il Piccolo "L'emergenza vissuta dal direttore di stabilimento Solvay"

sabato 9 novembre 2013

Papa Francesco: hanno portato a casa ai figli pane sporco.

Una carrellata di protagonisti all’ultima udienza del processo Solvay (clicca qui) : Mauro Molinari, Antonio di Molfetta, Franco Mantelli, Bruno Migliora, Carlo Micarelli, Maurilio Aguggia, Franco Simonini, Nicola Sabatini, Leonardo Capogrosso, Marco Contino, Corrado Tartuferi, Massimo Abanelli, Oscarino Corti, Pio De Iorio, Giuseppe Astarita, Carlo Cogliati, Salvatore Boncoraglio, Giulio Tommasi, Giuseppe Fugazza, Ermanno Manfrin, Mario Roldi, Giorgio Pasquin. Tra questi: quanti, secondo Papa Francesco, “ hanno portato a casa ai figli pane sporco”. Prossima udienza: il rotariano Stefano Bigini (clicca qui).
Intanto il sindacato (clicca qui) non si muove: benchè abbiamo denunciato che la strategia industriale del Gruppo Solvay è in rapida evoluzione. Sta già cercando gli acquirenti per Spinetta Marengo. Infatti Società di Business Development e Intelligence,specializzate in ricerca e consulenza nel settore di International Sales (compravendite internazionali), sono già (anche in zona) all’opera di Monitoring onde valutare e quantificare ai compratori interessati gli aspetti economici, finanziari e ambientali per definire l’eventuale prezzo d’acquisto.

Clicca qui Il Piccolo "Polo chimico, il processo riparte. L'ora della difesa"
Clicca qui La Stampa "Testimoni dell'Ausimont. Inteventi su sicurezza erano al primo posto"
Clicca qui Pennatagliente "Cronaca udienza del 4 novembre 2013"
Clicca qui Alessandrianews "Polo chimico: chi prendeva le decisioni in materia ambientale"

venerdì 8 novembre 2013

Che razza di politici abbiamo ad Alessandria.

In consiglio comunale si sono azzannati per una discarica che ancora non c'è a Spinetta Marengo (clicca qui) e non hanno speso una parola per la montagna di rifiuti alta centinaia di metri che la Solvay sta sempre più innalzando (clicca qui). Muto come un pesce in barile è stato Claudio Lombardi, assessore all'ecologia, del partito SEL, dove la S starà magari per sinistra e la L per libertà (di non rispondere alle nostre domande), ma la E non pare proprio che stia per ecologia. (clicca qui)

clicca qui Pennatagliente

giovedì 7 novembre 2013

La campagna della Michelin contro il fumo: sono le sigarette che uccidono gli operai e non le ammine aromatiche e i solventi.‏

la Michelin no!

I famosi avvocati della multinazionale francese lo sbandierano ai quattro venti che sono strasicuri di vincere al processo di Alessandria. Chissà perchè, visto che da altri tribunali, per situazioni di cancro identiche a quelle dello stabilimento di Spinetta Marengo, si sono presi delle grandi stangate penali. Così sarà per Spinetta se la situazione è quella analizzata dal dossier di Medicina democratica, clicca qui
Clicca qui Alessandrianews "Michelin paramentri ambientali nella norma, ma c'era chi si ammalava"
Clicca qui Tuononews "Processo Michelin, le analisi dei periti ne passato davano dati nella norma"
Clicca qui La Stampa "Serve prova tecnica dell'inquinamento dentro la Michelin"

Se non sei imputato non puoi fare il presidente del Rotary Club di Alessandria.

Stefano Bigini verrà nella prossima udienza del processo Solvay addirittura a testimoniare a favore degli imputati. Malgrado che lui stesso è imputato, dopo la sentenza del GUP che ha sdoppiato il procedimento penale dei 36 imputati, per il reato di dolosa omessa bonifica delle acque avvelenate della falda.
Bigini, attuale direttore della Solvay di Spinetta Marengo sarà il prossimo presidente del Club dal 2015 al 2016. Intanto nel Direttivo si sta preparando a succedergli Bartolomeo Berello, il direttore della Michelin di Spinetta Marengo imputato di omicidio colposo e lesioni colpose. Il Rotary, per chi non sapesse, è una specie di SOMS, Società di Mutuo Soccorso NON operaia. SOMS dei Very Important Persons, mutuo soccorso fra persone molto importanti (VIP) che si fanno favori a vicenda, confraternita con cene e balli fra imprenditori e professionisti, poco importa che evadano in nero o inquinino e ammalino.

martedì 5 novembre 2013

ILVA. Vengano processati i politici che non hanno difeso la salute.


Il Tribunale di Taranto ha notificato l’avviso di chiusura delle indagini preliminari e reso noti I NOMI DEI 53 indagati nell’ambito dell’inchiesta“Ambiente Svenduto”.
TRA QUESTI FIGURANO PERSONAGGI ECCELLENTI, COME IL GOVERNATORE DELLA REGIONE PUGLIA NICHI VENDOLA, IL SINDACO DI TARANTO IPPAZIO STEFANO E L'EX
PRESIDENTE DELLA PROVINCIA GIANNI FLORIDO. Clicca qui

Senza occupazione e salario ma con tante scorie nucleari.

La residua pattuglia di dipendenti (13) di Fabbricazioni Nucleari di Bosco Marengo è rimasta addirittura senza stipendi, pur essendo dipendenti pubblici per quanto praticamente inattivi. Rischiano di essere anche essi trasferiti a Saluggia. A Bosco Marengo resteranno solo le scorie nucleari. E’ grazie ai compaesani, come Angela Lamborizio sindaca e Ugo Cavallera assessore regionale, se in un vulnerabilissimo capannone sono
in-custodite a tempo indeterminato scorie radioattive pari 132 chili di uranio, con pericolo perenne di catastrofe nucleare per attentato terroristico, incendio, caduta di aereo, di meteorite ecc. Ci rimane la speranza nel ricorso al Consiglio di Stato che abbiamo economicamente intrapreso grazie ad una entusiasmante sottoscrizione popolare e con l’aiuto di Beppe Grillo.

Sono scesi dall'Alto Adige nella pianura alessandrina.

A Tortona, nell’area dell’ex piattaforma di compostaggio fanghi, la Ladurner di Bolzano non demorde e insiste per il biodigestore di rifiuti organici per produrre energia elettrica. Anche il Comune si oppone. Deciderà la Provincia.

Hanno sempre impedito l'indagine epidemiologica per nascondere il disastro ambientale.‏

Disastro ambientale a Vado Ligure (SV), dieci indagati fra dirigenti e amministratori pubblici per la centrale elettrica a carbone Tirreno Power: omicidio colposo e lesioni colpose, disastro doloso. Dopo 40 anni ha dovuto muoversi la Magistratura. Non è mai stata avviata una seria indagine epidemiologica. Questa è l’analogia più evidente con Spinetta Marengo. Clicca qui una riflessione di Ferruccio Sansa e prova a sostituire nel testo la parola “Vado Ligure” con “Spinetta Marengo”.


La foto è stata divulgata dall’agenzia di pubblicità aziendale della Solvay di Spinetta Marengo: non testimonia certo la salubrità degli ambienti di lavoro.

Un incubo per la Valle Scrivia che non finisce da 11.000 giorni.‏

E’ da trent'anni che Serravalle Scrivia attende di essere liberata dalla bomba ecologica dell’Ecolibarna, ex raffineria e deposito di rifiuti tossici e nocivi. Si sta ancora parlando di messa in sicurezza (cinturazione di cemento armato) del sito chimico di interesse nazionale mentre è lontana la bonifica del territorio (asportazione dei veleni): i soldi di finanziamento sono centellinati da Stato, Regione e Provincia. E’ sempre mancata la mobilitazione popolare.

Una bomba ecologica mai disinnescata.‏

Presentato un esposto alla Procura e alla Corte dei conti sull’ex maxi discarica Barco di Castellazzo Bormida. E’ da trent’anni che la bonifica è al centro delle polemiche degli ambientalisti. In riva al Bormida continuano a percolare rifiuti urbani e industriali. La Regione (clicca qui) accusa il Comune di non fare il controllo e la manutenzione dell’area contaminata. Ma il sindaco Domenico Ravetti (clicca qui), prossimo segretario provinciale PD, ribatte di non avere soldi per intervenire.
Clicca qui Mauro Facciolo.

Rifiuti tossici nelle discariche del Tav Terzo Valico.‏

Seppellirli sarà una grande opportunità per il traffico anche mafioso dei rifiuti nocivi.
Clicca qui Enrico Sozzetti.
Clicca qui Il Piccolo  "Le troppe domande senza risposta del terzo valico"

Il paese monferrino più riciclone è Bozzole.‏

Cresce ma è ancora insufficiente la raccolta differenziata nel territorio del consorzio monferrino: 59,18% in media. Il comune di Bozzole è il più “riciclone”: 72%. Casale Monferrato è solo al 61%.

Un grande sindaco. Renato Accorinti.‏


domenica 3 novembre 2013

"I lavoratori Michelin muoiono di cancro perchè fumatori." (Perfino quelli che non hanno mai messo in bocca una sigaretta).

Così si difendono al processo (giudice Milena Catalano) i cinque dirigenti accusati di omicidio e lesioni colpose. Sono invece inchiodati dai testimoni e da una monumentale inchiesta del Pubblico Ministero Marcella Bosco che dimostra che gli operai lavoravano in un ambiente infernale senza mezzi di protezione.
Clicca qui La Stampa.
Clicca qui Il Piccolo.

Sindacato se ci sei batti un colpo.‏


Nella prossima udienza del processo risuona il campanello di allarme per Spinetta Marengo a seguito delle nuove strategie industriali e finanziarie del Gruppo Solvay che abbandonano il settore della chimica. Senza un piano di investimenti per la bonifica, lo stabilimento è destinato alla crisi. E' già in vendita. Clicca qui.
Clicca qui La Stampa
Clicca qui Pennatagliente
Clicca qui Corriereal
Clicca qui Città futura
Clicca qui Unonotizie.it

sabato 2 novembre 2013

«Potrebbe spostarsi più lontano dalla mia vista? Sono incinta e mi fa impressione guardare sua figlia!».

Così la cassiera di un bar si è rivolta al padre di una giovane donna con grave disabilità, facendo segnare l'ennesima vittoria dell’ignoranza gratuita. Un episodio, purtroppo, di ordinaria quotidianità, ma solo continuando a parlarne, possiamo sperare in un futuro ove la consapevolezza e la conoscenza rendano migliori i rapporti sociali tra tutte le persone
(continua...)

Clementine calabre per realizzare un ospedale da campo in kurdistan.

Per i profughi in mezzo al deserto iracheno, senza sorgenti d'acqua, con fogne a cielo aperto. Clicca qui il tuo contributo.

Rifiuti zero entro il 2020.


Due iniziative in merito all’emergenza rifiuti in Alessandria: ore 21 Movimento 5 Stelle il 6 novembre (Quartiere Centro) e Pro Natura il 9 novembre (Soms Cristo).
A proposito offriamo (clicca qui), come fondamentale contributo, la conferenza del prof. Paul Connet, il massimo esperto mondiale di gestione dei rifiuti e tecniche di incenerimento, e un intervento del dott. Carmelo Ciniglio di Medicina democratica.

Cena No Tav Terzo Valico a Mornese.

Per pagare il ricorso in via di consegna al TAR si organizzano iniziative per reperire finanziamenti. Clicca qui.

E' urgente il ripristino dellla legalità nella Bassa Val Scrivia.

La drammatica situazione dei braccianti marocchini licenziati dell’azienda agricola Bruno e Mauro Lazzaro di Castelnuovo Scrivia.Violazione continua di leggi e contratti nel silenzio totale di Istituzioni e organismi di sorveglianza. Clicca qui.

Lo spot di Lupi per il Tav Terzo Valico: le solite panzane.

Il ministro Lupi in prefettura ad Alessandria. Un commento di Antonello Brunetti: clicca qui.

Risorse confermate per il mondo del volontariato.

È stato rinnovato, per i prossimi tre anni, l’Accordo Quadro tra l’ACRI (Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio) e tutte le principali organizzazioni italiane impegnate nel volontariato, con una stabilizzazione dei fondi a disposizione per gli anni 2014-2016
(continua...)

No Terzo Valico in Valpolcevera.

Il 9 novembre 2013 torneremo di nuovo in strada, tutti insieme, uomini e donne, anziani e bambini, Liguri e Piemontesi. Clicca qui.

INAIL: ente previdenziale o ricco serbatorio di denaro per padroni e governo.

I principali modi con cui l’Inail nega ai lavoratori i propri diritti. Clicca qui

Decrescita, sostenibilità e salute.


Medicina Democratica alla prima conferenza nazionale "Decrescita, sostenibilità e salute"

Clicca qui Fulvio Aurora

giovedì 24 ottobre 2013

Esposto in Procura del Movimento 5 stelle per l'area ex Borma di Acqui Terme.

Sull’area non ancora bonificata (70 mila metri quadri) grossi interrogativi amministrativi e urbanistici di rilievo penale per l’imponente operazione edilizia.

Altre centraline elettriche sullo Scrivia.

In programma: a Tortona (354 kW) Arquata Scrivia (275 kW), Serravalle Scrivia (416 kW). Legambiente Valle Scrivia è critica sul proliferare di queste centraline: impatto ambientale devastante per un ritorno di energia irrisorio sostenibile solo grazie ai contributi statali che si pappano i privati.

Medicina democratic​a è impegnata in molti processi per morti da amianto.


Impegnata anche in Parlamento per affermare che solo con le bonifiche e con l'eliminazione totale dell'amianto cesseranno i malati e i morti. Clicca qui.

Lo sai che ogni anno vengono denunciati oltre 700.000 infortuni sul lavoro?

Nel 2012 sono stati denunciati 744.916 infortuni sul lavoro di cui 790 mortali. Le malattie professionali denunciate sono state 47.500 e i casi mortali riconosciuti 1.583. (Fonte INAIL). Numeri impressionanti ma queste cifre ufficiali non rappresentano però la realtà che è ancora più drammatica in quanto...

Il cane guida, uno speciale compagno di libertà.

Si celebra l’ottava Giornata Nazionale. L'UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) promuove una conferenza stampa anche con alcuni non vedenti e ipovedenti, vittime di discriminazioni, a causa del mancato rispetto delle leggi che consentono l’accesso dei cani guida ad ogni ambiente.
(continua...)

Stato vegetativo​: sempre più dura la vita delle famiglie.

Lo conferma una recente ricerca, presentata dall’Istituto Neurologico Besta di Milano, secondo la quale almeno il 32% delle famiglie con un proprio congiunto in stato vegetativo o di minima coscienza è in gravi difficoltà economiche. (continua...)

Perchè siamo contrari al nuovo ISE.

Non “Indicatore della Situazione Economica Equivalente”, ma “Inclusione Sociale Economica Eliminata”: questo, secondo ENIL Italia (European Network on Independent Living), è il reale significato dell’acronimo ISEE, strumento in via di riforma, che ben lungi dal determinare equità nell’accesso ai servizi sociali e sociosanitari, rischia di diventare uno strumento quanto meno vessatorio, nei confronti delle persone con disabilità
(continua...)

Amianto a Italcantie​ri, 13 condanne per la morte di 85 operai a Monfalcone​”

Medicina democratica parte civile al processo. Clicca qui il comunicato stampa: “Ridurre i morti e i malati eliminando l’amianto dal territorio italiano”. Cosa si è chiesto al Governo.

Anniversar​io della morte di Aldo Capitini.

"Muore Aldo Capitini, un nonviolento aperto, libero, religioso" di Mao Valpiana. Clicca qui.

<http://danielebarbieri.wordpress.com/2013/10/18/scor-data-19-ottobre-1968/>

Per i diritti delle persone non autosuffic​ienti alle cure sociosanit​arie.

Clicca qui le petizioni popolari.

Premio WWF alla Danimarca, leader mondiale delle politiche per il clima.

L’impegno a raggiungere il 100% di energia rinnovabile al 2050. Clicca qui.

Settimana internazio​nale per il disarmo indetta dall'ONU.


Dal 24 al 30 ottobre. Anche in preparazione dell'iniziativa nonviolenta del 4 novembre "Ogni vittima ha il volto di Abele".

Clicca qui l'appello promosso da Movimento Nonviolento, Peacelink e Centro di ricerca per la pace e i diritti umani.

Tumori infantili e inquinamen​to ambientale​.

Di fronte ai dati sul rallentamento in Italia della crescita dei tumori infantili, documentato dal Rapporto Airtum 2012, epidemiologi e medici si interrogano. Sulla effettiva significatività delle rilevazioni e sul rischio che seguendo l'onda di un incauto ottimismo scenda un'ulteriore coltre di nebbia su un fenomeno che è stato invece in continua crescita per almeno 20 anni in tutta Europa, con l'Italia in evidenza per i dati peggiori, tra i partner Ue. E soprattutto sui legami tra tumori infantili (e altre patologie cronico-degenerative in aumento) e inquinamento ambientale. A fare il punto la V Giornata in memoria di Lorenzo Tomatis, organizzata a Roma dall'Iss e dall'Associazione medici per l'ambiente-Isde Italia.

Clicca qui.

martedì 22 ottobre 2013

Ad Alessandria si muore di cancro per colpa dello smog, per colpa del sindaco.‏

 Lo conferma lo IARC Centro Internazionale di Ricerca sul Cancro, l’Agenzia dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Medicina democratica ha denunciato il sindaco e depositato opposizione al Pubblico Ministero che vorrebbe archiviare la denuncia.
Clicca qui la denuncia di Medicina Democratica.
Clicca qui l’opposizione di Medicina democratica.
Clicca qui la documentazione dell’opposizione, tra cui lo studio IARC.
Clicca qui Alessandrianews

giovedì 17 ottobre 2013

Solvay scende a patti, 7 milioni per la bonifica.

Grazie alle denunce di Medicina Democratica, la multinazionale belga è stata costretta a patteggiare davanti al Giudice. Clicca qui Il Manifesto.

mercoledì 16 ottobre 2013

Importante incontro a Cortemilia delle associazioni ambientaliste tra Bormida e Tanaro

 Lo scopo è preparare una lista delle problematiche ambientali dei territori tra Bormida e Tanaro, in modo da poter intraprendere un percorso condiviso con le amministrazioni locali, per poter arrivare all'incontro con il Consiglio Regionale e all'appuntamento con il Ministro dell'Ambiente.
LA RIUNIONE ORGANIZZATA DA VALLE BORMIDA PULITA SI TERRA' A CORTEMILIA (CN) SABATO 19 OTTOBRE ALLE ORE 20.30 NELLA SALA CONSIGLIARE DEL MUNICIPIO
c.so Luigi Einaudi n. 1

Clicca qui la Piattaforma della Rete delle Associazioni e dei Comitati dei Siti inquinati di interesse nazionale e regionale che abbiamo discusso il 14-15 ottobre a Brescia

Quando la medicina non è democratica.

La tabella mostra i tempi di attesa nei Presidi ASL Alessandria. Questo scandalo è voluto, lucidamente organizzato, da una classe politica che da decenni penalizza con tagli le strutture pubbliche per favorire la sanità privata, nella quale appunto i tempi di attesa sono ben minori. Il più penalizzato è chi non ha i soldi per pagarsi la medicina dei dottori e delle strutture privati, non si cura, aspetta mesi ,fa in tempo a morire e quando finalmente è il suo turno paga i ticket. La salute dei “clienti” è una merce su cui si specula e guadagna.

martedì 15 ottobre 2013

I miasmi e il percolato della discarica di Castelceriolo.

Secondo noi è un reato ambientale, e come tale dovrebbe intervenire la Procura della Repubblica di Alessandria, che da vent’anni il percolato attraversando i teloni abbia raggiunto valori superiori ai livelli previsti dalla legge, e che questo inquinamento pluriennale della Fraschetta sia chiamato “bonifica” dall’inossidabile boss dell’Aral, Piercarlo Bocchio.

In Scrivia idrocarburi e detergenti dalla raffineria Iplom di Busalla.

Dall’Appennino genovese l’ondata è scesa a valle nell’alessandrino. Allarme negli acquedotti. Fermati i prelievi a Novi Ligure. Le piogge potrebbero peggiorare l’emergenza causando una ondata di piena inquinata.

lunedì 14 ottobre 2013

Il dolore non va sopportato​, va trattato!

Oltre novanta Comuni italiani coinvolti, con iniziative anche in vari Paesi esteri: coincide con “Cento città contro il dolore”, la terza Giornata organizzata dalla Fondazione ISAL, voluta per informare i cittadini
sulle terapie disponibili contro il dolore e sui centri specialistici presenti sul territorio, oltreché per diffondere il diritto alla cura sancito dalla Legge 38/10 e per raccogliere fondi destinati alla ricerca
(continua...)

Lettera aperta di Medicina Democratic​a in difesa della Costituzio​ne della Repubblica italiana.

Medicina Democratica da oltre 30 anni si batte per la difesa della salute dei lavoratori/lavoratrici e dei cittadini/cittadine, per l’estensione del diritto alla salute e all’ambiente salubre, contro lo smantellamento della sanità pubblica.
Leggi tutto.

Wi-fi pericoloso​, verità nascosta a scopo di lucro.

Secondo ricercatori universitari, scienziati governativi e consulenti scientifici internazionali, almeno il 57,7% delle studentesse esposte a radiazioni a microonde di basso livello (wi-fi) sono a rischio di avere aborti, malformazioni fetali o bambini con tare genetiche. I danni genetici possono essere trasmessi alle generazioni successive. Clicca qui.

I tumori celebrari in forte espansione​. Una piattaform​a europea promuove una iniziativa per controllar​e le onde elettromag​netiche.

Presentata da gruppi di cittadini provenienti da sette paesi dell'Unione europea. Tra le misure, la soppressione della rete "wifi" nella scuola primaria, dispositivo che spenga il telefonino dopo 3 minuti di conversazione, elettroipersensibilità come malattia biologica. Clicca qui.

Onde elettromag​netiche - il cellulare fa male?

Interessante video sugli effetti delle onde elettromagnetiche sul corpo umano. http://www.funweek.it/lolnews/fdb-banditi-iphone-dagli-usa.php?gallery=videogallery

Prendono avvio i corsi d'italiano per migranti.

MARTEDI' 15 ottobre presso la sede dell'Associazione onlus Verso il Kurdistan, in via Mazzini, 118/122. I corsi, totalmente gratuiti, si terranno ogni MARTEDI' e GIOVEDI' dalle 14.30 alle 16.30. Per informazioni: Antonio tel. 335/7564743.

Verso lo sciopero delle donne il 25 novembre.

Sul sito http://scioperodonne.wordpress.com/l'appello e la lista delle adesioni, i link ai giornali e ai siti che riferiscono dello Sciopero, ma anche riflessioni e contributi. L'indirizzo mail cui scrivere è: organizza.scioperodonne@gmail.com . Clicca qui il centro interculturale "Trama di Terre" per contatti: info@tramaditerre.org.

Il Teflon è cancerogen​o?

Prodotto dalla Solvay di Spinetta Marengo (AL) il Teflon o PTFE (polietetrafluoroetilene CASRN: 9002-84-0) è classificato di gruppo 3 dallo IARC: inadeguata evidenza di cancerogenicità, in altri termini vi sono degli studi in cui l'esposizione è stata associata a tumori - sarcomi per l'esattezza - ma, secondo i criteri dello IARC, questi studi sono insufficienti per classificarlo come cancerogeno. I fumi di decomposizione del Teflon sono comunque tossici per inalazione. Ad esempio: mai lasciare surriscaldare la pentola antiaderente.

Un Servizio Sanitario Nazionale da salvare.

La Nota di Aggiornamento del DEF (Documento di Economia e Finanza), prodotta dal Governo, lascia trasparire un chiaro disegno di smantellamento del Servizio Sanitario Nazionale, subordinando alle presunte esigenze finanziarie del Paese i diritti dei cittadini sanciti dall’articolo 32 della Costituzione. (continua...)

La salute è un bene tutelato dalla Costituzio​ne.

Mentre l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di allargare i sistemi sanitari universali, considerati la migliore risposta ai diritti delle persone e alle esigenze di sostenibilità del welfare, nel nostro Paese la Sanità è sempre più privatizzata, dunque a danno dei più poveri. (continua...)

Le mistificaz​ioni sui presunti cali delle morti sul lavoro.

Con un andamento di poco altalenante la situazione delle morti sui luoghi di lavoro praticamente è sempre la stessa: 2008 n° 462 - 2009 n° 419 - 2010 n° 430 - 2011 n° 495 - 2012 n° 465 - 2012 n° 446 -
anzi, se si pensa che dal 2008 si sono persi milioni di posti di lavoro si può affermare con certezza che la situazione è nettamente peggiorata.
Clicca qui Carlo Soricelli.

Ora il cinema può essere davvero per tutti.

L’applicazione per smartphone e tablet MovieReading - già attiva nel consentire alle persone sorde di leggere i sottotitoli al cinema - mette ora a disposizione anche il servizio di audiodescrizione, rivolto a persone non vedenti e ipovedenti, rendendo la proiezione di un film realmente accessibile a tutti
(continua...)

Avventure quotidiane di un manipolo di ciechi.

È questo il sottotitolo dell’interessante docufilm intitolato “Per altri occhi”, voluto da Silvio Soldini e Giorgio Garini e diretto dallo stesso Soldini, centrato sulle storie di dieci “antieroi ciechi”, proiettato in numerose sale italiane per la Giornata Mondiale della Vista. «Un racconto vivace e sorprendente che abbatte le barriere e fa cambiare lo sguardo nei confronti della diversità»
(continua...)

Nessun cioccolato è buono così.

Sarà questo lo slogan della Giornata Nazionale delle Persone con Sindrome di Down, promossa da CoorDown per il 13 ottobre, durante la quale, in oltre duecento piazze italiane, verranno distribuite tante tavolette di cioccolato, in cambio di contributi utili a sostenere vari progetti, nel segno dell’autonomia, dell’inserimento lavorativo, dell’integrazione scolastica e dell’esercizio di voto, oltreché per sostenere la ricerca scientifica
(continua...)

mercoledì 9 ottobre 2013

Senza l'Osservatorio ambientale della Fraschetta non si fa bonifica, senza bonifica Solvay chiude.



Il 14 di ottobre si terrà in Corte di Assise di Alessandria la prossima udienza del processo Solvay. Ma il principale imputato per avvelenamento doloso delle acque e dolosa omessa bonifica del territorio, il miliardario Bernard de Laguiche, non ci sarà a chiedere perdono alle vittime, e presumibilmente neppure in seguito. Infatti lascia la posizione di Group Chief Financial Officer della multinazionale belga per trasferirsi prepensionato in Brasile. Qui potrà godersi nell’incantevole e allegra cornice dei tropici il meritato prepensionamento dopo ben 26 anni di "duro lavoro", tra cui l'acquisizione di Ausimont nel 2002. Ovvero, ci auguriamo di no, potrà impegnare gli ingenti capitali per disboscare la foresta amazzonica. Soprattutto ci preoccupa, però, che dal lontano emisfero australe difficilmente sarà disposto, emulo del barone dell’Eternit, a trasferire i miliardi necessari per la bonifica del sito di Spinetta Marengo. E proprio la bonifica è la questione principale che hanno riproposto Sinistra Ecologia Libertà e Movimento 5 Stelle, mentre nel sobborgo si sta innalzando un’altra montagna di scorie industriali, come in video abbiamo documentato al Comune sul nostro blog [clicca qui], e incombono rifiuti amiantiferi dal Tav Terzo Valico. Una bonifica da avviare oggi perché, come insegnano Acna ed Ecolibarna, diventerebbe impossibile un domani a fabbrica chiusa. A maggior ragione perché la multinazionale belga intende allontanarsi dalla chimica per impegnare le risorse nel business hydrofracking. Insomma, il futuro non può essere il Luna Park col quale Solvay si sta esercitando, ma deve gioco forza passare per la bonifica.
Sinistra Ecologia Libertà con una lettera aperta ha replicato... [continua: clicca qui]

Clicca qui la mozione comunale del Movimento 5 Stelle.
Clicca qui La Stampa
Clicca qui La Stampa
Clicca qui La Stampa: “Osservatorio sulla Fraschetta”

martedì 8 ottobre 2013

Cena alla contadina per autofinanziamento ai braccianti licenziati di Castelnuovo Scrivia.

A sostegno della Cassa di Resistenza dei 40 braccianti marocchini licenziati dall'azienda agricola Bruno Lazzaro.
Clicca qui le motivazioni e il menu.

Sclerosi multipla: individuate 48 nuove varianti genetiche.

Il più grande studio internazionale mai condotto in àmbito di genetica della sclerosi multipla, con il coinvolgimento di 193 ricercatori appartenenti a 84 gruppi di ricerca presenti in 13 diversi Paesi. (continua...)

Con i comitati di base per difendere il nostro territorio.


Tutti nessuno escluso. Con la Costituzione contro ogni discriminazione.

Un appello a sostegno dei disabili psichici e delle loro famiglierivolto a tutti coloro che ritengono giusto e necessario lottare per una società pienamente inclusiva.
(continua...)

Amianto: chiediamo al governo e al parlamento.



CHIEDIAMO che nella LEGGE DI STABILITA’ siano finanziati: a) Interventi di bonifica dei Siti di Interesse Nazionale (SIN) più compromessi; b) estensione del Fondo per le Vittime dell’Amianto per esposizioni casalinghe o ambientali; c) riconoscimento per i lavoratori colpiti da malattie professionali o comunque a rischio. CHIEDIAMO CHE IL PARLAMENTO DISCUTA LE nostre PROPOSTE DI LEGGE IN MERITO. Clicca qui il comunicato.

Le richieste della Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap.

Finanziare adeguatamente i Fondi Sociali e renderli “strutturali”, correggere la "Riforma Fornero" sulle pensioni, ove prevede l’incidenza negativa dei permessi e dei congedi per l’assistenza alle persone con disabilità grave, bloccare l’aumento dell’IVA sulle Cooperative Sociali dal 4 al 10%: sono queste le principali richieste avanzate dalla FISH in vista della Legge di Stabilità per il 2014.
(continua...)

Il riscaldamento globale del clima terrestre è colpa dell'Uomo. E’ uscito il V rapporto IPCC sul Clima

La temperatura media della Terra potrebbe aumentare da 0,3 a 4,8 gradi centigradi entro il 2100. L'aumento del livello del mare, da 26 a 82 centimetri. L’IPCC (Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico) è il principale organismo internazionale per la valutazione dei cambiamenti climatici. È stato istituito nel ‘88 dalla World Meteorological Organization (WMO) e dall'United Nations Environment Program (UNEP) per volontà delle Nazioni Unite. Migliaia di scienziati di tutto il mondo contribuiscono al lavoro dell'IPCC.
Clicca qui il Rapporto.

giovedì 3 ottobre 2013

Il premio Testimone di pace 2013‏

Il premio va all'Associazione di volontariato del Casertano intitolata a Jerry Essan Masslo.
La Sezione Informazione a Sergio Nazzaro, autore di "Castel Volturno - Reportage sulla mafia africana".
La premiazione venerdì 4 ottobre alle ore 21, Teatro Splendor di Ovada. Per saperne di più: http://www.testimonedipace.org/

No TAV Terzo Valico‏


I lavori del TAV Terzo Valico iniziano o no?

Sabato 5 ottobre alle ore 21 presso il Circolo Parrocchiale di Gavi avrà luogo un'altra assemblea informativa organizzata dal Comitato No Terzo Valico della Val Lemme per informarvi riguardo alla tanto sbandierata partenza dei lavori della "grande opera".

martedì 1 ottobre 2013

E' sempre allarme Acna in Val Bormida.

La bomba ecologica di un milione di metri cubi di rifiuti tossico nocivi che percolano per 160 metri cubi all’ora.
Clicca qui il nostro video a Cengio
Clicca qui La Stampa